VISITA UROGINECOLOGICA

La prima visita comprende un’accurata anamnesi remota e prossima, vengono valutati eventuali esami diagnostici e dati di laboratorio precedenti. Viene eseguito l’esame obiettivo con valutazione dei genitali esterni, la presenza o meno di prolassi urogenitali e di incontinenza urinaria. Successivamente, si eseguono quegli esami strumentali d’immagine ecografica o funzionali, necessari a inquadrare la problematica del paziente.